Salsa

La salsa è un movimento musicale globale. Si parla e si balla salsa in tutto il mondo,d’ovuque tu ti possa trovare,scoprirai un luogo,un locale o una calle (strada) dove si suona e si balla salsa. La salsa è una mescolanza di suoni di ballate presenti in Europa e nel centro America. I suoni tipici della salsa odierna sono ricchi di influenze musicali derivanti da questi paesi. Ma dove nasce la salsa quali sono le suo origini?
A scanso di equivoci premettiamo che le fonti sono svariate,ogni una con la propria idea e noi riportiamo a voi ciò che ci è stato insegnato. Con la colonizzazione europea delle Americhe latino americane e precedentemente con la tratta dei negri,in quell’area geografica si verificò una mescolanza di etnie di un certo rilievo. Le ballate e le danze spagnole e le loro relative figure ritmiche si mescolarono con i ritmi tipicamente africani dando così vita al danzon. A Cuba semplificarono il danzon tenendo comunque parte della sua struttura aggiungendo però il tipico sabor de Cuba con melodie tipiche della loro terra. Ma, date le risorse economiche molto ristrette suonavano con strumenti musicali arrangiati o comunque molto economici,quali una chitarra acustica(di origine spagnola) una e a volte due congas e altri strumenti come maracas (ricavati da frutti svuotati e riempiti di sassi e sabbia) e una clave (due legni che percossi danno vita a diverse figure ritmiche) dando così origine al son.
Non era comunque l’unico genere musicale suonato,non possiamo non citare la rumba con le sue varianti quali guaguanco Columbia e yambù. La situazione rimase cosi in stallo per qualche tempo fino a quando col la migrazione verso gli stati uniti gran parte della popolazione cubana comincio a migrare in particolare verso miami e new york portando con loro anche la musica tipica della loro terra. A new york la musica suonata per la maggiore era soprattutto il jazz.
Ma la svolta si ebbe quando Perz Prado (musicista e compositore) si accorse della bellezza e della grande musicalità della musica tipicamente suonata a Cuba ,ci mise del suo e combinando i due ritmi,prese vita il mambo. Come non ricordare mambo n*5. Il mambo puro ricordiamo,è puramente stumentale.
Da li a poco le grandi orchestre cominciarono a mescolare la rumba,in particolare il guaguanco con il mambo e la musica locale presero vita il songuaguanco la guaracha la pachanga il sonmontuno ecc.
IntAnto nel resto del mondo la musica pop prendeva il sopravvento,e a Cuba negli anni 50 con la rivoluzione cubana si chiusero le frontiere. Nulla poteva entrare nell’isola e dando risposta ai Beatles si mescolo il pop alla musica de Cuba. Nacque la salsa dei giorni nostri o timba. Per finire torniamo al principio la salsa è un movimento musicale globale. È caratterizzata soprattutto da movenze tipiche latino americane e divide i propri stili a seconda del luogo in cui si è sviluppata. Tra i diversi stili citiamo la salsa cubana,new york,los angeles,Columbia ecc.

Bachata

Anche la bachata come la salsa ha avuto nel tempo un importante evoluzione stilistica e melodica.
Nasce nella repubblica dominicana negli anni 50. In un primo periodo la bachata non ebbe un gran successo in quanto veniva suonata esclusivamente,o quasi,nelle periferie delle grandi città.
Nel momento in cui ci fu una grande crescita economica del paese e la gente di compagnia cominciò a spostarsi nelle grandi città,questa melodia molto orecchiabile ebbe molta più visibilità. Il problema principale di questo genere musicale stava principalmente nei temi che venivano trattati. Si parlava principalmente di amori finiti e strazi sentimentali. Per questo la si associava spesso ad alcolismo e solitudine. In seguito molti interpreti e compositori cercarono di far conoscere meglio al pubblico questo genere musicale senza però,lasciare la strada maestra. Ancora oggi infatti i temi sono sempre quelli di allora ma,la base musicale e molto più ritmata e sempre più vicina all hip hop.
Come la salsa i brani si dividono in più parti. Un’introduzione, dove il cantante annuncia la storia.
Una parte solo strumentale,dove i musicisti dimostrano la loro bravura,spesso convertendo la melodia e sfociando in altri generi musicali come reggaeton e cha cha.
Una parte denominata montuno(presente anche nella salsa),il nocciolo della questione,caratterizzato da un botta e risposta tra il cantante e il coro. E il termine del brano, generalmente finisce strumentale. La bachata vide il suo momento di gloria nei primi anni 2000 con il gruppo “aventura” fino ad arrivare ai giorni nostri in un crescendo esponenziale di gruppi e interpreti associati a questo genere musicale.

Insegnanti

Massimo Ruggiero

Antonella Di Martino